Germania e Italia: effetti collaterali della guerra commerciale

history 1 minuti di lettura

Trump ha alzato la posta: ha detto che fare business è spingere fino in fondo fino ad ottenere quello che si vuole.
Robert Lighthizer, rappresentante al Commercio USA ha detto: «Il presidente ha anche ordinato di avviare il processo di aumento delle tariffe essenzialmente su tutte le altre importazioni dalla Cina». Prepariamoci ad ulteriori turbolenze. È soprattutto la Germania a doversi preparare e subito dopo l’’Italia. La Germania ha già rallentato, la guerra commerciale può mettere in crisi il suo modello basato sull’export. A febbraio 2019 il saldo export-import tedesco è stato di oltre 21,2 miliardi di dollari, -15% circa rispetto al febbraio 2018. Anche l’Italia ha il suo bel modello votato all’export e la Cina ha un ruolo molto rilevante come pure Berlino.
Se aggiungiamo il caos Brexit e, perché no, le sanzioni all’Iran, si vedono solo tempeste in arrivo.
Non è il caso che qualcuno in Europa chiami Trump per dirgli di “darsi una calmata”?
.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article