Gerusalemme est: ancora scontri e feriti sulla Spianata delle moschee

Israele Gerusalemme est Cupola d'oro
history 2 minuti di lettura

Ieri altra giornata di violenza nel venerdì del Ramadan sulla Spianata delle moschee a Gerusalemme est.
Secondo Skg TG24 la Mezzaluna Rossa ha dovuto costruire un ospedale da campo nella Spianata stessa viste le decine di feriti. A Gerusalemme est e quindi nella Moschea al-Aqsa un palestinese di età compresa tra 12 e 50 anni non può di fatto andare perché per il venerdì del Ramadan necessita di un permesso dell’esercito israeliano. A meno che non si scavalchiil muro di notte, ma anche questo non è per nulla semplice. Secondo il Middle Est Eye, la Palestine Red Crescent Society “ha dichiarato di aver affrontato 418 feriti a Gerusalemme e al-Aqsa mercoledì, con “alcuni di loro gravemente feriti dopo aver saltato il muro della segregazione razziale“.
La polizia israeliana ha detto che sono entrati nell’area dopo che “rivoltosi” avevano scagliato pietre e fuochi d’artificio, anche verso il Muro Occidentale, il sito sacro agli ebrei sotto al-Aqsa. Tre agenti feriti. Al Jazeera riferisce di testimonianze per l’uso di lacrimogeni e proiettili di gomma da parte israeliana. I leader musulmani sono irritati dal recente aumento di coloni israeliani che entrano nel complesso della moschea.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article