Giappone: la Corea del Sud protesta per versamento dell’acqua contaminata

RADIOATTIVITà nucleare
history 1 minuti di lettura

La decisione del Giappone di scaricare l’acqua contaminata della centrale Fukushima Daiichi ha provocato proteste nel mondo ambientalista, tra i pescatori giapponesi e all’estero. La Cina ha definito “estremamente irresponsabile” la decisione di sversare acqua inquinata nel Pacifico. La Corea del Sud è andata oltre convocando l’ambasciatore di Tokyo e il presidente Moon Jae-in vorrebbe che i propri esperti trovassero il modo di portare il Giappone davanti al Tribunale internazionale per il diritto del mare, secondo quanto riferito da Reuters. Quell’1,25 milioni di tonnellate di acqua che finiranno nel Pacifico, operazione per la quale gli USA hanno dato parere positivo, sono servite a raffreddare il combustibile nucleare fuso nel reattore 1 di Fukushima dopo lo tsunami del 2011. Questa soluzione che prevede una preventiva decontaminazione dell’acqua, è stata approvata dall’Agenzia internazionale per l’energia atomica e da diversi scienziati, ma non tutti. Si poteva usare un’altra strada come quella di continuare ad immagazzinare acqua in altri serbatoi e poi si teme che alcune sostanze radioattive pericolose per l’uomo, gli animali e l’ambiente finiscano in mare. Quando si metterà al bando il nucleare civile e militare?

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: