Gino Strada: sempre in cammino contro la guerra e per i diritti universali

Gino Strada
history 1 minuti di lettura

Ci sono due fari che illumineranno il mio cammino pensando alla vita di Gino Strada. La sua ostinata, intransigente e totale avversione alla guerra, pur non essendo pacifista, come lui stesso aveva dichiarato. Il secondo ce lo ha riferito sua figlia Cecilia che in un intervista parlando del padre: «Mi ha insegnato che i diritti sono di tutti, se no sono privilegi». Niente di più vero e niente di più necessario per poter vivere in un mondo migliore.
Gino Strada è morto a Rouen a 73 anni dopo una vita dedicata agli altri. Prima ancora di fondare una delle più importanti e riconosciute organizzazioni no-profit internazionali, Emergency, aveva messo a disposizione le sue competenze di chirurgo per la Croce Rossa Internazionale in vari paesi in guerra. Era il 1988. Sei anni dopo fondava Emergency insieme alla moglie Teresa Sarti “senza la quale non sarebbe mai esistita” come lui stesso diceva.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article