Governo giallo-rosso: Conte e Renzi ai ferri corti

Palazzo Chigi sede del Governo
history 1 minuti di lettura

Le probabilità di una crisi del governo giallo-rosso sono aumentate in queste ore non tanto per l’assenza dei ministri di Italia Viva al Consiglio dei Ministri o perché Conte ha chiamato Mattarella, ma perché lo scontro si è personalizzato. Tra Conte e Renzi sembra essersi scavato un fossato che travalica il tema prescrizione. Un passaggio simile era avvenuto con l’altro Matteo. Conte lo fa anche con l’appoggio di Zingaretti che l’altro giorno non le aveva mandate a dire a Renzi.
La contrarietà alle scelte del resto della maggioranza sulla prescrizione sono state ribadite da Renzi anche questa mattina su Facebook dove scrive che “non accetteremo mai il giustizialismo che è la forma peggiore di populismo. La posizione del Lodo Conte è incostituzionale secondo i principali esperti”. Conte secondo molti potrebbe andare avanti senza IV e grazie ai soliti “responsabili” tra le fila dell’opposizione e grazie a eventuali marce indietro di esponenti del gruppo renziano.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article