Governo giallo-rosso tra crisi M5S e prescrizione

Governo Palazzo Chigi
history 1 minuti di lettura

Il governo giallo-rosso continua a subire strattoni e colpi pesanti per problemi interni M5S e per le conflittuali visioni politiche, in queste ore, sulla prescrizione. I deputati Nunzio Anagiola e Gianluca Rospi hanno abbandonato il partito e in Parlamento siederanno nel Gruppo Misto. Tralasciando la mancata votazione della Legge di Bilancio 2020, ad essere evidenziate sono le relazioni interne al M5S che mancherebbero di scarso coinvolgimento della base parlamentare da parte dei vertici. Era già stato espulso dal Movimento Gianluigi Paragone per la sua opposizione alla manovra ma Di Battista si è subito eretto a paladino del senatore che comunque farà ricorso, eventualmente anche alla magistratura ordinaria.
Le polemiche e le prese di posizione sulla discutibile cancellazione della prescrizione, altro provvedimento bandiera dei 5S ed entrata in vigore il 1 gennaio, non si sono attenuate soprattutto da parte di Italia Viva.
Probabilmente non accadrà nulla al governo la cui prima verifica avverrà all’indomani delle elezioni in Emilia-Romagna.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article