Il Governo Meloni, le accise e i personaggi storici

gas benzina diesel

La storia delle accise e i vari passaggi confusionali in sede di Bilancio danno la cifra dell'inadeguatezza dell'agire del . E forse comincia a pensare che qualche puntello dalla storia – spesso utilizzata ad uso e consumo del presente – è il caso di avercelo. Ancor di più se il riferimento è a l'esecutivo  figure quasi mitiche della storia d'Italia. Il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano ricorre anche al Sommo Poeta e così dichiara «So di dire una cosa molto forte [ma va?, ndr], ma penso che il fondatore del pensiero di destra italiano sia Dante Alighieri». Inseriamolo subito nei libri scolastici. La presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, intervenendo ad una manifestazione del suo partito – Fratelli d'Italia –  per la campagna elettorale per le elezioni regionali in Lombardia, cita invece Giuseppe Garibaldi con quel suo «Qui si fa l'Italia o si muore». Nel frattempo sembra che la questione delle accise venga risolta con una partita di giro: l'aumento delle entrate da IVA, grazie all'aumento del prezzo dei carburanti, verrà utilizzato per tagliare le accise. Chiameranno in causa un altro nume tutelare: Piero Sraffa?

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article