Guerra in Ucraina: escalation e poche speranze per un negoziato

Guerra in Ucraina
history 1 minuti di lettura

Quando anche il Papa, questo papa viene più o meno chiaramente viene schierato da una parte dei contendenti vuol dire che, allo stato attuale, sono molto poche le energie impiegate per un negoziato. Per molti la colpa di Papa Francesco è stata la decisione di far portare la croce, insieme a una donna ucraina, durante la via Crucis del Venerdì Santo. Intanto la Russia continua a bombardare l’Ucraina, anche nuovamente la capitale; continuano a trovarsi cadaveri lasciati per strada. A Mariupol non ci sarebbe molte più speranze, l’esercito russo dopo averla distrutta è prossima alla conquista. Svezia e Finlandia spingono per un’immediata entrata nella NATO e Dmitry Medvedev, vicepresidente del Consiglio di sicurezza russo, parla di un rafforzamento delle terrestri, navali e aeree nel Mar Baltico senza escludere la presenza di armi nucleari e missili ipersonici. Boris Johnson ha fatto visita in Ucraina incontrando Zelenskij, nel mentre militari britannici addestrano l’esercito ucraino all’utilizzo delle armi che rese disponibili da Londra.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article