Haiti: una nazione e un popolo in attesa di aiuti

Haiti

Un anno fa titolavamo: : una nazione e un popolo dimenticati. Non è cambiato nulla rispetto ai drammi della popolazione locale. Uno stato inesistente, la corruzione dilagante e la violenza diffusa si sono negli anni saldati agli effetti letali di eventi disastrosi come i terremoti del 2010 e del 2021 e l'uragano Matthew nel 2016. Anzi la vita peggiora come si legge dal rapporto ONU: sono circa 5.000 gli omicidi nel 2023, il doppio dell'anno precedente. I sequestri di persone sono passati da 1.359 nel 2022 a 2.490 nel 2023. E poi ogni altro genere di crimini perpetrati dalle gang criminali. Ci sono poi oltre 160.000 sfollati interni sull'isola. Il sito di Euronews riporta che «una delle bande ha devastato Solino, quartiere degradato nel cuore della capitale [ … ]. Almeno 20 persone sono morte e diverse case sono state date alle fiamme». A Haiti aspettano ancora la missione di peacekeeping a guida Kenya approvata lo scorso ottobre dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article