Himalaya: prove di distensione tra Cina e India

bandiere tibetane India Cina
history 1 minuti di lettura

Qualcosa si muove, tra India e Cina, nella contesa militare sull’Himalaya. Reuters riporta di un tentativo in corso per stabilizzare la situazione in un’area densa di tensione. Ci sono stati almeno una ventina di morti dopo gli scontri tra i militari dei due eserciti sull’Himalaya. Da allora le due potenze atomiche hanno dispiegato decine di migliaia di soldati alla frontiera tra la regione indiana del Ladakh e l’altopiano tibetano controllato dalla Cina. In queste condizioni è facile che la situazione possa sfuggire di mano. Il tentativo diplomatico porterebbe alla formulazione di un piano per «la creazione di zone di non pattugliamento, il ritiro di carri armati e dell’artiglieria e l’utilizzo di droni per verificare il ritiro». Non ci sono però commenti ufficiali.
Per molti punti degli oltre tremila chilometri di confine tra Cina e India ci sono dispute che vanno avanti da tempo e che contestano le linee tracciate nell’Ottocento dagli inglesi a cominciare dalla valle di Galwan.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article