Hiroshima: un anniversario che deve essere un monito

Giappone cupola della bomba a Hiroshima
history 1 minuti di lettura

Anche quest’anno il 6 agosto il mondo ha commemorato l’anniversario del lancio della bomba atomica – denominata con sinistra fantasia Little Bo – su Hiroshima. Da quella data le armi nucleari hanno cominciato a proliferare senza interruzione, e ad essere presenti negli arsenali di molti Stati, nonostante nel luglio del 1968 venisse concluso il Trattato di non proliferazione nucleare, che imponeva ai Paesi firmatari di impegnarsi per il disarmo e per l’impiego dell’energia nucleare solo per fini pacifici. La minaccia nucleare rimane incombente. A mezzo secolo dalla firma del Trattato di non proliferazione nucleare, il disarmo, ovvero l’obiettivo finale dell’accordo, è sempre più lontano. È necessario che riprendano i colloqui fra le maggiori potenze nucleari, in particolare fra gli Stati Uniti e la Russia.

 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: