Hong Kong. Imponenti manifestazioni contro l’estradizione

history 1 minuti di lettura

Domenica a Hong Kong si sarebbero contate oltre un milione di persone in piazza. Proteste pacifiche fino a tarda serata quando la polizia anti sommossa ha usato manganelli e spray al peperoncino contro i manifestanti che hanno lanciato bottiglie e barricate di metallo, secondo The Guardian. I cittadini sono scesi in piazza per opporsi alla proposta di legge che prevede l’estrazione nella Cina continentale delle persone accusate di avere commesso alcuni gravi reati.
La sua approvazione, nella sostanza, avvicinerebbe il sistema giudiziario a quello di Pechino. Gli oppositori compresi organizzazioni per i diritti civili paventano un imbarbarimento del sistema giudiziario di Hong Kong per avvicinarsi a quello cinese e per di più si potrebbe allargare il fenomeno dei rapimenti da parte di organizzazioni/istituzioni cinesi. Il leader di Hong Kong, Carrie Lam è determinato nell’andare avanti con l’approvazione e ha detto che non verrebbe usata per motivi illegittimi, quelli religiosi o politici.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article