I Conservatori perdono la Norvegia nelle elezioni “climatiche”

Norvegia Oslo
history 1 minuti di lettura

Il voto in Norvegia è forse il primo dove lo spartiacque è stata la questione ambientale, il riscaldamento globale.
A vincere è stata l’opposizione anche se non è ancora chiaro il distacco. Dopo otto anni la leader conservatrice Erna Solberg e la sua maggioranza lasceranno la guida del paese. La Norvegia è il più grande produttore di petrolio in Europa, le trivellazioni sono state una manna per tutti i norvegesi. La Norvegia è il terzo esportatore al mondo di gas. Contemporaneamente una fetta importante delle risorse finanziarie provenienti dal petrolio, ma anche dal gas sono state investite per diminuire l’inquinamento attraverso energie pulite.
Se il partito Verde vuole mettere fine all’industria delle estrazioni, il leader del partito laburista, Jonas Gahr Støre non lo è. Formare un governo stabile non sarà immediato visto il numero di partiti e le diversità tra di loro.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: