I migranti deportati dall’Algeria nel deserto

history 1 minuti di lettura

Secondo l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (Iom) e un’inchiesta pubblicata da Associated Press, dall’ultimo anno l’Algeria deporta sistematicamente migranti provenienti dall’Africa centrale e occidentale che attraversando il paese dovrebbero raggiungere l’Europa. Circa 13.000 persone abbandonate nel deserto dopo rastrellamenti nelle città, senza distinzione di sesso o età. Portati nei centri di raccolta controllati dalla polizia e successivamente trasportati su camion scoperti con scarse quantità di cibo e acqua e condotti in un’area desertica nei pressi del confine tra Algeria e Niger. Possiamo facilmente immaginare cosa accade.
Tutto questo comincia più o meno quando con gli accordi in Libia di Minniti che hanno spinto i migranti ad aggirare l’ostacolo passando per altre rotte.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article