I minori stranieri non accompagnati hanno uguali diritti

bambini rifugiati
history 1 minuti di lettura

«I minori stranieri non accompagnati sono titolari dei diritti in materia di protezione dei minori a parità di trattamento con i minori di cittadinanza italiana o dell’Unione europea», questo recita il primo articolo delle disposizioni di legge, approvate in terza lettura alla Camera, per la loro protezione e sviluppo.
Un atto dovuto e in ritardo quando ci dobbiamo occupare di diritti umani, ma un bel passo in avanti (la prima in Europa) nella tutela dei più deboli e del riconoscimento di diritti a chi fugge dalla fame, dalle dittatura e dalla guerra.
Il ddl stabilisce, tra l’altro, le procedure per l’identificazione e per stabilire l’età del minore; la congerie di permessi collegati viene ridotta ai permessi di soggiorno per minore età e per motivi familiari; l’assistenza migliora fin da subito anche per la presenza di un mediatore culturale; le norme promuovono l’affido familiare come soluzione principale per accoglierli invece delle strutture.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article