Il corteo No Green Pass di Novara e il furto della Memoria

manifestazione novara no green pass
history 1 minuti di lettura

Le immagini del corteo dei No Green Pass andato in scena a Novara con l’uso del filo spinato e il richiamo ai deportati della Shoah costringono davvero a riflettere su quale sia l’uso corretto delle libertà e delle democratiche opportunità di esprimere le proprie idee che sono alla base dei nostri valori costituzionali. Non è facile, davvero, comprendere se alla base della manifestazione di Novara si celi semplicemente l’ignoranza della storia o una più turpe pretesa ad ignorare la specificità e l’unicità delle persecuzioni contro gli ebrei. Confondere tutto, non saper calibrare la propria visione delle cose sono un aspetto non secondario di un negazionismo che appare sempre più barbaro e ignorante. A rassicurarci non bastano le prese di posizione delle nostre istituzioni. La pretesa ad assimilare la situazione che stiamo vivendo nella nostra epoca con le pagine più tristi della storia europea, con una specie di vocazione alla farsa e allo sberleffo, dimostrano quanto sia necessaria una condivisa memoria degli eventi che hanno segnato il nostro passato più o meno recente. 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article