Il Festival di Cannes si scontra con Netflix

proiettore Prevost cinema
history 1 minuti di lettura

Film al cinema o a casa? Lo scontro tra i colossi del web e l’intrattenimento tradizionale è giunto ai massimi livelli “istituzionali”: Netflix contro il Festival di Cannes. Il prossimo Festival sarà l’ultimo nel quale si potranno presentare in concorso film non destinati alle sale. Lo ha detto il direttore Thierry Frémaux che quest’anno ha inserito due film prodotti da Netflix: Okja e The Meyerowitz Stories. È possibile che abbiano avuto effetto le posizioni degli esercenti che accusano la piattaforma digitale di non reinvestire nel cinema. È possibile che, alla lunga, la guerra la vinca Netflix perché il cinema non è da tempo solo in sala e le stesse produzioni nascono per media diversi.
Una cosa resta insopportabile dei colossi del web: l’arroganza. Non è stato possibile mediare e poi l’amministratore delegato di Netflix, Reed Hastings ha scritto su Facebbok: «L’establishment serra i ranghi contro di noi». Lui appartiene alla classe dei minatori?

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article