Il governo giallo-rosso trema sulla prescrizione

processo tribunale giustizia
history 1 minuti di lettura

Il cielo è sempre più grigio sul governo giallo-rosso. I motivi di scontro continuano ad aumentare e il barometro mette tempesta. Alias crisi di governo. Anche se gli interessati continuano a smentire categoricamente.
Il Pd e il M5S si stanno duramente affrontando oltre al Mes, sul quale è appena arrivata la dichiarazione di Mario Centeno capo dell’Eurogruppo: “Non vedo motivo per riaprire il testo”, adesso anche sulla giustizia, in particolare sulla prescrizione.
Il M5S accusa il suo alleato di volere una riforma come la voleva Berlusconi e ne intralcia la nascita il primo Gennaio prossimo. Il Pd continua a dire che la prescrizione così com’è è anticostituzionale e il capogruppo al Senato Pd Andrea Marcucci spiega che “Di Maio forse non ha capito la gravità della situazione. Sulla prescrizione, non faremo passi indietro“.
La riforma prevede che si interrompano i termini di prescrizione dopo la sentenza di primo grado, sia di condanna che di assoluzione.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article