Il taglio dei finanziamenti USA ai Palestinesi e i loro diritti

Striscia di Gaza nel 2015
history 1 minuti di lettura

Ieri gli USA hanno messo in atto quello che Trump voleva da tempo: azzerare il finanziamento all’Agenzia delle Nazioni Unite per il soccorso e l’occupazione dei rifugiati palestinesi nel Vicino Oriente (UNRWA), un’istituzione creata nel 1949 che si occupa di soccorso, sviluppo, istruzione, assistenza sanitaria, servizi sociali e aiuti di emergenza ai milioni di rifugiati palestinesi che vivono in Giordania, Libano, Siria, Cisgiordania e Striscia di Gaza. Mancheranno all’appello 200 milioni di dollari oltre quelli già mancanti per il mancato supporto dell’Arabia Saudita.
Il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas dopo aver comunicato l’aumento del contributo della Germania ha inviato una lettera ai suoi omologhi europei invitandoli a fare altrettanto. L’assenza di finanziamento è come voler metter una pietra tombale al diritto al ritorno nella propria terra dei palestinesi.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: