Ilva, un’occasione persa per la salute e l’ambiente

taranto ex-ilva
history 1 minuti di lettura

Avevamo scritto a proposito dell’accordo che salvava l’Ilva che si era persa un’occasione per scrivere una nuova pagina del capitolo lavoro e ambiente. L’accordo non dà una valutazione di impatto ambientale sanitario preventiva né ci sono certezze sui livelli produttivi futuri e i conseguenti livelli di emissione.
Su Valori Rosy Battaglia scrive che «è tempo di Wind Days. Il vento spira […] a una velocità maggiore di 7 metri al secondo. Tanto basta perché Asl, Arpa e Regione Puglia “invitino” i cittadini dei quartieri a ridosso dello stabilimento, a partire da Tamburi, a rimanere chiusi nelle loro abitazioni […] il report di Valutazione di Danno Sanitario dello stabilimento ILVA, pubblicato sul sito del Ministero dell’Ambiente: “è emersa un’associazione positiva e statisticamente significativa per la mortalità per cause cardiovascolari, cardiache, e respiratoria nel quartiere Tamburi di Taranto a distanza di 2-3 giorni dal giorno in cui si è verificato l’evento Wind Day”».

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: