Immigrazione. L’Olocausto dei profughi

mare oceano
history 1 minuti di lettura

Si tratta di un’ecatombe, una strage continua e sistematica. Non esistono altri modi per descrivere quanto avviene nel Mediterraneo, in quel tratto di mare, neanche poi così vasto, tra la Libia e l’Italia. Pur conoscendo bene i nomi dei responsabili politici di tutto questo, la riflessione principale oggi deve riguardare l’onda (è proprio il caso di usare questo termine) di cinismo che oramai ha investito con la sua schiuma di odio coloro, tra i cittadini, che aderiscono, incitano e supportano decisioni disumane. E così, nell’atroce monotonia di un tam tam quotidiano fatto di bollettini su naufragi morti e dispersi, i governi insistono sullo scarico di coscienze e responsabilità, in quello che rischia di divenire un nuovo grande Olocausto della Storia.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article