India: troppi i contagiati e i morti nella settimana

bandiera dell'India
history 1 minuti di lettura

In India, si è superata la soglia dei 13 milioni di contagi. Anche il numero dei morti e l’occupazione degli ospedali sono drammaticamente elevati. Il governo Modi, per ragioni economiche, non ha adottato misure di confinamento sociale drastico a livello nazionale. Sono i vari stati a muoversi in base alle condizioni locali, come a Mumbai dove il fine settimana è di quelli duri. Nel Bengala invece si votava e un episodio di violenza ha fatto registrare quattro morti sotto i colpi della Central Industrial Security Force nei pressi di un seggio, sembrerebbe a causa di un tentativo di malviventi di sottrarre le armi agli uomini della CISF.
Si tornano a vedere scene di poveri lavoratori che abbandonano le città, era già successo lo scorso anno, per evitare il contagio ma rischiando per gli assembramenti nei luoghi di partenza e sui mezzi di trasporto. Il governo spesso continua ad accusare la popolazione di comportamenti, poco distanziamento e mancato uso di mascherine, non congrui alla gravità del contagio.
Sul fronte vaccini, in India, sono state somministrate 97,5 milioni di dosi, utilizzando AstraZeneca e il Bharat Biotech, prodotto in loco. Ma evidentemente non bastano per 1,35 miliardi di abitanti.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article