Iniziano i campionati di A1 e A2 di pallacanestro

basket pallacanestro
history 5 minuti di lettura

Sono ripartiti i campionati di pallacanestro di A1 e A2. Nella massima serie l’Olimpia Milano riparte con lo scudetto sulle maglie e con un roster giudicato imbattibile. Si giocherebbe quindi solo per il podio al quale, secondo i pronostici, potrebbero ambire Venezia, Reggio Emilia, Avellino e Sassari.  Questo il basket chiacchierato, poco per la verità rispetto al passato, in quello giocato invece bisognerà che si vada sul parquet per 30 volte nella stagione regolare fino al 7 maggio e dal 12 successivo con 8 squadre ai play off con semifinali e finali al meglio delle sette gare. Solo alla fine di queste gare si saprà se Milano e Jasmin Repeša torneranno ad essere scudettati dopo aver vinto la supercoppa appena disputata, aver probabilmente giocato le Final Eight di coppa Italia dal 17 al 19 gennaio alle quali parteciperanno le prime otto del girone di andata, ed aver sicuramente dato all’All Star Game, che si terrà il 15 gennaio qualche suo giocatore. Bisogna anche dire che non è certo la disponibilità di atleti a preoccupare Repesa, semmai l’opposto, cioè come gestire la quantità autorevole di campioni a disposizione.

Il quesito maggiore anche in chiave di nazionale è chiedersi se, i talentuosi Simone Fontecchio e Davide Pascolo, appena acquistati dall’Olimpia, abbiano fatto la scelta giusta per la loro crescita. Sicuramente la conquista indiscussa della supercoppa e le recenti disposizioni che la dirigenza ha preso nell’affidare la fascia da capitano da Alessandro Gentile ad Andrea Cinciarini, sono segni importanti che indicano una strada da percorrere contrassegnata dal rigore senza sbavature verso nessuno e con il solo compito di tutelare la squadra nella sua interezza. Repeša su questo è una tutela; come pochi potrà garantire una idonea gestione.
Interessante sarà la valutazione che il campionato farà a Menetti e a Reggio Emilia dopo che questa compagine si è privata di due totem come Kaukenas e Lavrinovic.  Da valutare la Reyer Venezia che potrà insidiare le prime posizioni del podio finale, come Sassari e come l’Avellino di Pino Sacripanti che, come nella finale della supercoppa, alla fine c’è sempre. Lucidità di idee ad inizio campionato arrivano da Vincenzo Esposito, ancora coach alla The Flexx Pistoia, che rispolvera il vecchio e non più professato credo di lavoro propedeutico sui fondamentali, come la medicina per veder tornare tra i grandi del basket, i giovani  talenti italiani. In verità, magari non ci si fa più caso, ma il grande Vincenzo dice una gran verità quando, le società ed i coach, non riescono più ad avviare verso una giusta crescita il talento dei loro migliori ragazzi perché si presta troppa attenzione ad ottenere vittorie nei campionati giovanili e pochissima voglia ad indicare una strategia sostenibile per un progresso tecnico costante e duraturo.
Questa volta il massimo campionato ripartirà senza che Carlo Recalcati, il coach che vanta più vittorie tra gli Italiani, abbia la sua panchina. Nuove leve si affacciano e si attendono all’opera come coach Diana A Brescia, neopromossa dopo aver battuto Boniciolli e la Fortitudo in uno spareggio giocato come negli antichi splendori del basket, coach Di Carlo confermato a Capo d’Orlando dopo una sofferta permanenza in serie maggiore guadagnata  sul campo.

Stefano Mancinelli
Stefano Mancinelli premiato a Chieti

Come Milano in A1, Matteo Boniciolli e la blasonata Kontatto Fortitudo, hanno gli onori del pronostico in A2, da molti considerato il vero campionato italiano essendo la massima serie imbottita da stranieri. Come poter confutare questa idea se le due Bolognesi giocano adesso in A2 come pure Treviso ma anche Trieste, Siena, Roseto, Reggio Calabria, Roma, Rieti, Biella. Il problema di questo campionato di 32 squadre molto blasonate divise nei gironi Est e Ovest,  è che ci sarà a disposizione solo una promozione, come del resto dalla A1 scenderà una sola squadra. Sono partite quindi le gare che diranno subito se potranno avere corpo i sogni maturati nelle programmazioni e preparazioni estive; diranno se le scelte effettuate saranno quelle giuste e quelle vincenti, se aver ascoltato le indicazione del cuore, come predica coach Vincenzino Esposito e come ha fatto Stefano Mancinelli , avrà alla fine appagato le proprie attese. Intanto l’ex capitano della nazionale si gode le “coccole” sportive  di un grande allenatore che con i sentimenti ha sempre dimostrato di saperci fare per ottenere i migliori risultati. A proposito di sentimenti nella prima giornata Stefano Mancinelli  non è riuscito a scendere sul parquet della sua città, Chieti, per la prima volta da avversario perché infortunato. A Chieti, l’unica cosa stonata è parsa una divisa a pois difficilmente apprezzabile, almeno in questi contesti, e men che meno per la Fortitudo. Per il resto premi e riconoscimenti all’ex capitano della nazionale non sono mancati.
Emidio Maria Di Loreto

risultati A1
ENEL BRINDISI         69-61     DOLOMITI ENERGIA TRENTO
CONSULTINVEST PESARO     76-63     GERMANI BRESCIA
PASTA REGGIA CASERTA     78-75     GRISSINBON REGGIO EMILIA
RED OCTOBER CANTU’     92-99     UMANA VENEZIA
SIDIGAS AVELLINO     86-83     FIAT TORINO
BETALAND CAPO D’ORLANDO 65-71     EA7 MILANO
BANCO SARDEGNA SASSARI     – OPENJOBMETIS VARESE     il 3/10 alle 20:30
VANOLI CREMONA     – THE FLEXX PISTOIA  il 3/10 alle 20:45

risultati A2 est
ALMA TRIESTE     66-70     DE’ LONGHI TREVISO     DE’ LONGHI TREVISO
AMBALT RECANATI 89-88     ANDREA COSTA IMOLA
APU GSA UDINE     61-70     ORASI’ RAVENNA
MANTOVA STINGS     64-70     AURORA JESI
PROGER CHIETI     71-75     KONTATTO FORTITUDO BOLOGNA
SEGAFREDO VIRTUS BOLOGNA 72-63     ASSIGECO PIACENZA
TEZENIS VERONA     75-87     ROSETO SHARKS
UNIEURO FORLI’     73-72     BONDI FERRARA

risultati A2 ovest
ORSI TORTONA     74-72     LEGNANO KNIGHTS
UNICUSANO VIRTUS ROMA     78-73     MONCADA AGRIGENTO
AGROPOLI BASKET     91-78     VIOLA REGGIO CALABRIA
ANGELICO BIELLA     68-58     NOVIPIU’ CASALE
FMC FERENTINO     86-77    ROMA GAS E POWER EUROBASKET
LIGHTHOUSE TRAPANI     91-90     NPC RIETI
MENS SANA 1871 SIENA     90-83     BENACQUISTA LATINA
REMER TREVIGLIO     77-73     GIVOVA SCAFATI

 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: