Inquinamento da fracking e manager senza scrupoli

estrazioni petrolio
history 1 minuti di lettura

Dopo il danno anche la beffa. L’ambiente alla mercé di aziende e manager senza scrupoli. Le compagnie petrolifere e di gas americane hanno continuato autorizzate ad utilizzare la tecnica del fracking (tecnica estrattiva che sfrutta la pressione dei liquidi per provocare delle fratture negli strati rocciosi più profondi del terreno) nonostante sia dannosa per l’ambiente. Ora molte di loro, a causa dell’enorme calo dei prezzi del petrolio, a causa del rallentamento delle economie mondiali a causa del coronavirus e di una guerra commerciale internazionale, stanno fallendo e abbandonano i siti estrattivi ripulirli e metterli in sicurezza in quanto pericolosi gas, ad esempio, finiscono direttamente nell’aria. E magari come riporta il NY Times nel caso della MDC Energy che mentre presentava istanza di fallimento pagava

al suo amministratore delegato 8,5 milioni di dollari in spese di consulenza” o come la Whiting Petroleum che “ha approvato quasi 15 milioni di dollari in bonus in denaro per i suoi alti dirigenti sei giorni prima del suo deposito fallimentare”.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article