Iran-USA. L’Europa faccia la prima mossa per fermare la guerra

history 1 minuti di lettura

L’attacco con una pioggia di missili sulle basi militari americane in Iraq da parte dell’Iran è stato “simbolico” non tanto perché avvenuto alla stessa ora di quello che ha ucciso del generale Qassem Soleimani ma perché è stato avvertito il governo iracheno e quindi gli indirettamente gli americani che hanno potuto evitare danni pesanti e quindi anche gli italiani che hanno messo in sicurezza i militari della base. Al di là di tutte le possibili valutazioni, la situazione non è definitivamente compromessa ma per evitare che lo sia nel giro di poco tempo, l’Europa dovrebbe fare, in qualche modo, un passo indietro con Trump e uno in direzione dell’Iran. Una direzione potrebbe essere una sorta di allentamento delle sanzioni utile a mantenere ad allentare la voglia di ritorsione degli Ayatollah e a tenerli nell’accordo sul nucleare. Un accordo che tutti i paesi coinvolti hanno sempre voluto mantenere.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: