Istruzione e occupazione: l’Italia non è un paese per giovani

Università Italia Ricerca
history 1 minuti di lettura

È stato pubblicato dalla Commissione europea il monitoraggio 2016 su istruzione e formazione. Ecco qualche numero. I neodiplomati fino a 34 anni che trovano lavoro in Italia sono sotto alla media europea del 30 % (48,5 vs 76,9). Per trovare lavoro dal 2010 crescono gli italiani in possesso di una laurea che si trasferiscono all’estero. Così i laureati italiani all’estero sono quasi il 18% a fronte dell’11% di laureati stranieri in Italia. Nel 2007 la disoccupazione dai 15 ai 24 anni in Italia era di poco inferiore al 20% nel 2015 sfiora  il 38%, a fronte di una media europea del 22%. Nei paesi che funzionano i giovani trovano occupazione: in Germania siamo al 7% e in Giappone di poco sopra il 5%. Ci sono dati che con più evidenza possano descrivere il fallimento di un paese che continua a investire nell’istruzione solo il 4,1 % del PIL a fronte del 5% della media degli altri paesi europei?

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: