La catastrofe per i palestinesi e la morte di Shireen Abu Akleh

Bandiera Palestina

Il 15 Maggio in Cisgiordania le sirene hanno risuonato a lutto per 74 secondi. Il giorno della Nakba, la “catastrofe” per i palestinesi. Sono trascorsi 74 anni da quel 15 maggio 1948 quando fu istituito come stato a maggioranza ebraica e vennero espulsi oltre 700.000 palestinesi. L'anniversario di quest'anno coincide con l'uccisione della famosa giornalista di Al Jazeera, Shireen Abu Akleh che ha raccontato per molti anni quanto accadeva con l'occupazione israeliana. Shireen, Abu Akleh è stata uccisa l'11 maggio scorso da un proiettile che l'ha colpita nei pressi del campo profughi di Jenin documentando un'incursione dell'esercito israeliano. Uccisa con addosso il giubbetto recante la scritta “PRESS”. Secondo la testimonianza di un giornalista palestinese presente, e rimasto ferito, a sparare sarebbero stati i militari israeliani. Al suo funerale i soldati israeliani hanno caricato la folla e colpito i palestinesi che sostenevano la bara. In tutta l'area da settimane la tensione e la violenza resta padrona nei rapporti tra le parti.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article