La causa palestinese e i regimi arabi

Bandiera Palestina

La causa palestinese è spesso, nei fatti trascurata, negletta in diverse parti del mondo arabo. In particolare Egitto, Giordania e Arabia Saudita il potere ha anche iniziato reprimere l'attivismo filo palestinese. Se è vero, come spiega Giorgio Cafiero su Responsible Statecraft, che tutti i regimi autoritari temono “a prescindere” le proteste popolari e qualche gesto simbolico pro lo fanno ma è anche vero che «nessuno Stato arabo vuole scontrarsi con Israele. Per molti di loro, ciò ha molto a che fare con le relazioni con gli Stati Uniti, sui quali fanno affidamento per la loro sicurezza e, in alcuni casi, come fonte di fondamentale assistenza finanziaria. Ogni giorno che la guerra di Gaza persiste, aumentano le pressioni interne su questi regimi, e questo è il motivo principale per cui questi governi sono unanimi nel chiedere un cessate il fuoco a Gaza. Non si tratta tanto del benessere dei palestinesi in sé, quanto del mantenimento della stabilità, della legittimità e persino della sopravvivenza dei regimi arabi».

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article