La Commissione europea aggiunge 250 miliardi ai 500 del duo franco-tedesco

commissione europea europa
history 1 minuti di lettura

Von der Leyen ha chiuso il suo discorso nella plenaria del Parlamento europeo con “Viva l’Europa”. Forse quel “viva” potrebbe essere interpretato come un imperativo ad esistere dopo aver annunciato che “proponiamo il Fondo Next Generation Ue da 750 miliardi, che si aggiungerà ad un Quadro finanziario pluriennale [Bilancio plurienna UE, ndr] rivisto a 1.100 miliardi, arrivando così ad un totale di 1.850 miliardi”.
E questo si aggiunge quanto già deciso per il Fondo salva Stati (Mes), per la cassa integrazione (Sure) e i fondi della Bei per un totale di 540 miliardi.
I 750 miliardi sono composti dai famosi 500 (a fondo perduto) del Recovery Fund voluto da Germania e Francia e da 250 miliardi di prestiti.
Le prime indiscrezioni vedono l’Italia come maggiore assegnataria con circa 82 miliardi di aiuti e circa 91 miliardi di prestiti per un totale € 172,7 miliardi.
Cominciano ora le negoziazioni. I capi di Stato e di governo il 17 e 18 giugno si incontreranno per esaminare la proposta. Nel frattempo l’Olanda ha messo le mani avanti.

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article