La destra vince in Colombia e la pace è a rischio

Colombia Bogotà
history 1 minuti di lettura

Giovane avvocato ed economista, Ivan Duque, pupillo di Alvaro Uribe e sostenuto dalla destra, ha vinto le elezioni in Colombia. Sono andati a votare il 52% degli aventi diritto e di questi il 54% è andato a Duque contro il 41,7% del suo sfidante Gustavo Petro. Un’elezione che si è giocata molto sul tema della pace nel paese dove il presidente uscente Santos ha firmato un accordo con la guerriglia che ha messo fine a cinquantadue anni di conflitto con le FARC e ne ha consentito il disarmo.
Il nuovo presidente oltre ad una politica liberista e intrisa di cosiddetti valori tradizionali, tra chiesa e famiglia, ha promesso di cambiarne i contenuti dell’accordo, mettendo a rischio la pacificazione.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article