La nuova Alitalia non decolla dalle Autostrade

history 1 minuti di lettura

L’Alitalia resta a terra. I sindacati e i lavoratori sono in agitazione e hanno confermato lo sciopero di 24 ore di piloti e assistenti di volo. Potrebbe crollare il progetto della nuova società che prevede per Ferrovie dello Stato il 35% così come per Atlantia, il 15% al Tesoro e il 10% a Delta che potrebbe arrivare al 12%. Potrebbe crollare e con lui migliaia di lavoratori a causa delle affermazioni arrivate da Atlantia dei Benetton, la stessa società di Autostrade e degli Aeroporti di Roma, tramite una lettera firmata dal presidente Fabio Cerchiai inviata al Ministero che, oltre ad esprimere critiche al piano industriale, mette in relazione l’investimento in Alitalia con il rinnovo della concessione per Autostrade. Da Assisi, per le celebrazioni di San Francesco, il presidente del Consiglio Conte dice che “Alitalia è una questione, le concessioni autostradali un’altra. No alle commistioni“. Sarà ma la realtà è un’altra.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article