La polizia rende Calais un inferno per i migranti

history 1 minuti di lettura

Come vivere all’inferno”’: la polizia abusa contro i bambini e gli adulti migranti a Calais. È il titolo, molto esplicativo, del rapporto di 40 pagine pubblicato dall’ONG indipendente Human Rights Watch. È il risultato di interviste fatte tra giugno e luglio a più di 60 richiedenti asilo e migranti e tra questi 31 minori non accompagnati.
Dopo lo sgombro della “giungla”, a Calais una piccola parte di migranti è tornata: circa 400 secondo l’organizzazione. La polizia “apparentemente per forzarli ad abbandonare l’area” fa uso regolarmente di spray al pepe, anche su bambini, mentre dormono o in altre circostanze che non rappresentano una minaccia per i poliziotti. E poi spruzzano questa sostanza chimica anche sui cibi e sull’acqua. E poi confiscano sacchi a pelo, vestiti, coperte.

 

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article