La sarabanda intorno a Conte e l’opposizione sociale

Palazzo Chigi sede del Governo
history 1 minuti di lettura

Non ci sono spazi per una caduta del Governo, ma la sarabanda è cominciata e si fa sempre più intensa. La sarabanda, recita la Treccani, è una “successione rapida e disordinata di cose o elementi fra loro diversi, in genere accompagnata da forte rumore”. Troviamo Matteo Renzi in cerca di ruoli e posizioni, con passi in avanti e indietro, a costo di affiancarsi alla destra; l’altro Matteo che con un’altra delle sue iniziative, dannose anche per la Lega, occupa l’aula parlamentare; il Pd che preme non solo per la fine dei Dpcm ma anche per l’allargare le maglie; i governatori e i sindaci che dicono la loro o, come nel caso della Jole Santelli che ha deciso di riaprire subito bar e ristoranti all’aperto e con Conte che parla di illegittimità; il M5S che continua a muoversi in varie direzioni, leggi Di Battista, ma che deve necessariamente difendere il Presidente del Consiglio. Conte al momento ha un unico avversario l’opposizione sociale che diventerà incandescente se non arrivano, al di là degli annunci, le risorse.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article