La settimana lavorativa di quattro giorni

history 1 minuti di lettura

La premier finlandese Sanna Marin insieme al suo governo hanno smentito categoricamente le voci, su siti inglesi e francesi, circolate in questi giorni circa il passaggio della Finlandia ad una settimana lavorativa di 4 giorni. Se è vero che non ci sono indizi nell’agire e nelle comunicazioni del governo della giovanissima premier in carica del dicembre scorso, vale la pena di ricordare che quello della diminuzione dell’orario di lavoro era nel pensiero e nelle parole della stessa.
Ancora ministra dei Trasporti, lo scorso agosto, chiariva, come riporta oggi Le Monde, «una settimana lavorativa di quattro giorni, sei ore al giorno. Perché non potrebbe essere il prossimo passo? Otto ore è davvero l’unica verità? Penso che le persone meritino di trascorrere più tempo con le loro famiglie, i loro cari, i loro hobby o altri aspetti della vita, ad esempio la cultura».
È una discussione che va ripresa in tutta Europa per favorire il lavoro per tutti e per abbattere le disuguaglianze. Altrimenti la robotica e la digitalizzazione a cosa servono?

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: