La sicurezza è di sinistra. Ma quale?

ombrelli

Il marketing elettorale e la voglia di notorietà spinge continuamente a rincorrere populismi della peggiore specie. Ora è la volta di aggiornare e riprendere le istanze securitarie con la scusa che “la è di sinistra”. Nessuno dei paladini delle armi diffuse e degli arresti facili vuole leggere le ricerche che spiegano come non servono a nulla. E poi come ha scritto Alessandro Gilioli su L'Espresso «la sicurezza è “di sinistra”, certo. O meglio, la sicurezza è un fondamentale valore per tutti. Ma se è sicurezza sociale. Sicurezza di una rete attorno a sé, sicurezza di un lavoro o di un reddito, sicurezza di una casa e di un quartiere, sicurezza di scuola e sanità pubblica, sicurezza di pensioni decenti quando si sarà vecchi.»

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article