L’accordo sul nucleare con l’Iran ha un altro detrattore?

test nucleare atomica
history 1 minuti di lettura

I repubblicani degli Stati Uniti non hanno mai digerito l’accordo sul nucleare con l’Iran siglato nel 2015. Ancor meno lo digeriscono ora, nonostante l’accordo funzioni, che il Presidente Trump ha più voltre dichiarato che non lo soddisfa perché troppo a favore di Teheran. Se ora ci si mettesse anche il Presidente Macron – sempre più attivo, bombe comprese, e alla ricerca di un ruolo per la sua Francia – che sembra aver dato qualche apertura a Washington, il Medio Oriente vedrebbe ulteriori attriti che da quelle parti si traducono in guerra. Il prossimo 12 Maggio, Trump dovrà decidere se continuare sulla strada di un accordo, che coinvolge Regno Unito, Russia, Cina, Francia, Germania e il resto dell’Unione Europea.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: