Le notti incendiarie dell’Irlanda del Nord

history 1 minuti di lettura

La Brexit ha amplificato il dibattito sulla riunificazione dell’Irlanda del Nord con la Repubblica di Dublino. Belfast e Derry si sono riaccese nella settimana delle marce orangiste (12 luglio). Marce provocatorie come quella nel quartiere nazionalista di Bogside seguite da decine di moltov che hanno incendiato pericolosamente un furgone e la polizia è tornata ad usare pallottole di gomma e ha parlato di un coinvolgimento della New Ira. A East Belfast si è assistito a momenti di pesante guerriglia con paramilitari dell’Ulster Volunteer Force con auto bruciate, traffico bloccato. Ci sono state pallottole sparate in direzione di poliziotti e poi a West Belfast, due congegni esplosivi potenzialmente devastanti sono stati lanciati contro le abitazioni di Gerry Adams e Bobby Storey, uno dei leader storici dell’Ira. Non è escluso che vengano da ambienti repubblicani.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: