L’Europa non ci ha “trattati” bene

Parlamento europeo
history 1 minuti di lettura

Ci si appresta a celebrare i “Trattati di Roma” in un’Europa quanto mai divisa e litigiosa. Nonostante ovunque nel Vecchio Continente si esibisca neo-sciovinismo, le attenzioni sono però rivolte alle paure della piazza e alla sicurezza, panacea di tutte le gravi, vergognose responsabilità che ciascun governo ben conosce e continua a nascondere sotto un materasso ormai consumato. L’Unione Europea ha via via abbattuto le Costituzioni degli Stati, nate dalle ceneri della Seconda Guerra mondiale, a vantaggio dell’imposizione di regolamenti e politiche che vanno a ledere ormai sistematicamente i diritti delle persone e del mondo del lavoro. Un coacervo nauseabondo che ha da tempo sostituito donne e uomini con le non-regole del neo-liberismo.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article