Libano. Manifestazioni di solidarietà per i cittadini di Tripoli

Libano bandiera
history 1 minuti di lettura

Oggi Tripoli, la “capitale del Nord Libano”, è stata teatro di manifestazioni di sostegno ai suoi cittadini e per protestare contro le insostenibili condizioni di vita. Sono arrivati da diverse città del Libano per dare solidarietà a chi è stretto tra la fame e la Covid-19. All’inizio della settimana e per alcuni giorni le proteste sono degenerate in manifestazioni violente e scontri con la polizia e l’esercito accusati di violenze. Il bilancio è stato di un morto e oltre trecento feriti come riporta l’Orient Le Jour.
Dopo il “liberi tutti” del periodo natalizio la situazione è diventata drammatica e così è arrivato un duro lockdown. Dal 14 gennaio e fino all’8 febbraio sono in vigore il coprifuoco dalle 17 alle 5, il divieto totale di spostamenti e la chiusura di tutte le attività salvo quelle essenziali.
La crisi economica e monetaria in atto dal 2019 e le restrizioni, senza interventi particolari in favore di famiglie e imprese, hanno definitivamente messo in ginocchio il paese.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: