L’inarrestabile evasione fiscale e la Flat tax: questioni da ricchi

history 1 minuti di lettura

Due brevi considerazioni sulle tasse. La prima, tutta italiana, riguarda l’evasione, una ruberia di massa ai danni soprattutto delle classi più povere. Non è pensabile che nel paese al settimo posto della classifica delle nazioni per Pil ci siano solo 450.000 cittadini su 41 milioni di contribuenti che dichiarano almeno 100.000 euro di reddito annuo  e sono meno di 38.000 quelli che ne dichiarano almeno 300.000. Un recente studio del Fmi ha stimato in 110 miliardi i redditi evasi.
La seconda considerazione riguarda la Flat tax o sarebbe meglio dire la Tassa piatta, un’unica aliquota per tutti. A parte la sua incostituzionalità in quanto chi guadagna di più paga le stesse tasse di chi guadagna meno, aggraverebbe le condizioni di milioni di cittadini meno abbienti perché mancherebbe una tale quantità di risorse che molti servizi essenziali verrebbero meno, aumentando la disuguaglianza.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article