L’Italia, le armi all’Arabia Saudita e la guerra in Yemen

Italia Roma Quirinale
history 1 minuti di lettura

L’Italia, per interposta nazione, è in guerra nello Yemen. Vendiamo armi all’Arabia Saudita che guida una coalizione per combattere i ribelli. I bombardamenti provocano stragi di innocenti per un uso indiscriminato di bombe a grappolo e di obbiettivi civili.
Nel biennio 2014-15 è stata autorizzata l’esportazione, verso l’Arabia Saudita, di armi, bombe, munizioni, componenti per aerei da combattimento, apparecchiature elettroniche per circa 420 milioni di euro. Ai primi di ottobre la Ministra Roberta Pinotti era in Arabia Saudita a contrattare altre forniture.
La Procura di Brescia ha aperto un’inchiesta sulle forniture di bombe italiane a Ryad a seguito dell’esposto presentato dalla Rete Italiana Disarmo lo scorso gennaio. Il reato ipotizzato riguarderebbe la violazione dell’art 1 della legge 185/90 che vieta l’esportazione di armamenti verso Paesi in stato di conflitto armato e che violano i diritti umani.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: