Lo scrittore il sindaco e i napoletani

Napoli
history 1 minuti di lettura

Indignazione è l’unico sostantivo che può rappresentare la reazione ai fatti di Napoli: assalti, aggressioni e una sparatoria con feriti. L’indegno episodio trova continuità nelle violenze verbali di due napoletani: uno scrittore forse troppo presenzialista e l’altro sindaco capopopolo. E poi il tentativo di mediazione di un magistrato con vocazioni politiche! Il sindaco e lo scrittore si accapigliano e il magistrato li esorta al dialogo costruttivo. Nessuno è riuscito a sottrarsi alla trappola della polemica e delle dichiarazioni pubbliche, in un momento drammatico per la città il cui processo di decadenza sembra inarrestabile. È spiacevole l’episodio, il tono, e la volontà di apparire piuttosto che di reagire. Speriamo che i napoletani condannino senza soffermarsi sui contenuti delle dichiarazioni perché purtroppo non si tratta dell’ultimo episodio di Gomorra!

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: