Lo sgombero del ghetto di San Ferdinando

migranti
history 1 minuti di lettura

A Rosarno, in provincia di Reggio Calabria, il ghetto di San Ferdinando sta per essere smantellato. Una tendopoli che ospita, sarebbe meglio dire ospitava, in condizioni disumane centinaia di migranti che lavorano senza dignità, con misere paghe e senza diritti nei campi della piana.
Da questa mattina centinaia di agenti delle forze dell’ordine, insieme a vigili del fuoco e personale dei servizi sanitari stanno sgombrando il campo, ma molti dei 1600 abitanti circa di qualche giorno fa sono andati via e se la Questura parla di 600 persone altre stime parlano di poco più della metà. Sono andati via spostandosi nelle aree circostanti o in altre zone. Gli altri verranno caricati sui pullman e portati in centri di accoglienza.
Operazione di polizia (e pulizia) mediatica della quale si fa vanto il Ministro dell’Interno. Niente che possa sradicare le cause e quindi li ritroveremo a cercare il solito fetido lavoro senza diritti, nelle mani dei caporali. Aspettiamo sempre che si sgombrino i territori dalle mafie.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article