L’umanità che affonda

Cristoph-Büchel-barcone-migranti
history 1 minuti di lettura

L’umanità sembra non essere più tra noi. Quello che sta accadendo da anni agli esseri umani che sfuggono da guerre, catastrofi climatiche, miseria e persecuzioni è inammissibile. Le scene e i racconti che arrivano dal confine tra Grecia e Turchia ne sono un altro quadro drammatico. La Turchia dopo gli attacchi e le perdite subite nella provincia di Idlib ha aperto le frontiere lasciando passare migliaia, decine di migliaia (?) di migranti e dall’altra parte si blocca con la violenza adulti e bambini. Insultati e malmenati anche attivisti e giornalisti, urla contro il personale dell’Unhcr, l’ultradestra organizza check point e le autorità lasciano fare.
Nelle isole di Lesbo, Samos e Chios la situazione è al collasso anche perché il governo greco non trasferisce più i migranti. La Grecia di Mitsotakis e la Turchia di Erdogan soffiano sul fuoco. Soprattutto quest’ultimo ricatta l’Europa che insieme al resto del mondo hanno gestito male e non gestito le crisi e soprattutto non fermano guerre, non riducono le disuguaglianze e non contrastano i dittatori.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article