Manovra 2020: niente che assomigli ad un cambio di rotta.

Palazzo Chigi sede del Governo
history 1 minuti di lettura

La Nota di aggiornamento al DEF è stata presentata dal presidente del Consiglio e dal ministro dell’Economia. Possiamo dire subito che non c’è nessun grande intervento che possa invertire la rotta sul tema della disuguaglianza, dell’emergenza ambientale, o che possa riportare il lavoro, la scuola e la ricerca al centro dell’attenzione. Anzi, tra i progetti c’è l’Autonomia differenziata che a tutto serve che alla diminuzione delle disuguaglianze. Nelle centoventi pagine della Nota il blocco dell’aumento dell’IVA la fa da padrone a cui si aggiungono la leggera diminuzione della pressione fiscale e la riduzione del cuneo fiscale sul lavoro. Per fare questo ci saranno le presunte maggiori entrate dalla lotta all’evasione per un valore di 7 miliardi, un aumento del deficit per un valore di 14 miliardi e altri 3,5 miliardi provenienti dal taglio delle agevolazioni fiscali e di alcune voci di spesa. Vedremo se e come approverà Bruxelles.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article