USA: un universale tributo a Martin Luther King

Black Lives Matter razzismo violenza polizia
history 1 minuti di lettura

Mai come quest’anno il tributo a Martin Luther King e alla sua eccezionale eredità hanno una valenza per gli americani. Ma dovrebbe essere una data da onorare in tutto il Pianeta perché il razzismo e l’odio verso gli altri è sempre più un comportamento diffuso e tollerato.
Il terzo lunedì del mese di gennaio, dal 1983, è festa nazionale per ricordarci di Martin Luther King. Quest’anno cade a due giorni dalla proclamazione di Biden e dopo un periodo di violento aggravamento della discriminazione razziale.
Il leader dei diritti civili assassinato a Menphis nel 1968, come ha detto suo figlio, ha ci ha lasciato non solo un messaggio di lotta al razzismo ma anche alla povertà e sui diritti dei lavoratori.
E, come scrive Alicia Garza, co-fondatrice del Black Lives Matter Global Network,

Quando dichiariamo che il nostro futuro è nero, ciò che intendiamo è che affrontare i bisogni, le preoccupazioni, le speranze e le aspirazioni dei neri porterà un futuro migliore per tutti noi.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: