Massimiliano Larocca, EXIT | ENFER

history 2 minuti di lettura

A tre anni dalla precedente fatica discografica è finalmente in uscita il nuovo disco, dopo aver portato a compimento il progetto sulle poesie di Dino Campana cominciato già nel 2001, e che ha trovato degna conclusione nel 2016 con “Un Mistero di Sogni Avverati – Massimiliano Larocca canta Dino Campana” con l’aiuto di Nada, Hugo Race e Cesare Basile i “Canti Orfici” del poeta pur rispettando l’integrità dei testi trovavano una connotazione che univa la durezza del rock con le sonorità folk.

Ancora assistito da Hugo Race sia in fase artistica che produttiva, Massimiliano Larocca coadiuvato da grossi nomi del panorama alternativo italiano (Enrico Gabrielli e Don Antonio) e internazionale (Howe Gelb), lascia quelle atmosfere più da rocker alla Ligabue passando ad ambienti più caldi e magici, con il blues dei paesaggi desertici tanto cari ad Howe Gelb.

Il titolo EXIT | ENFER, usa una parola inglese e una francese e tecnicamente dovrebbe significare uscita dall’inferno, e la tendenza a raccontare questo lato scuro si risente anche nei testi che descrivono di alti e bassi di anni non facili.
Si comincia con Black Love, garbato omaggio a Ry Cooder. Si prosegue con Cose che non Cambiano il primo singolo estratto dall’album la poesia di Larocca su un tappeto di elettronica, estasi e trance prima in italiano e poi in inglese.
(Eravamo) orfani, una delle mie preferite, voce roca impostazione ruvida della chitarra blues, si sente la presenza di Don Antonio (Gramentieri).
La stanza e Si chiamava Lulù, due difficili storie di donne amore e dolore, melodia e malinconia.
Perdiamoci, ci sono canzoni che vanno bene per essere cantate sotto la doccia, altre per il sabato sera o la domenica mattina, alcune come questa vanno direttamente nella playlist Giornate di merda non c´è niente di più liberatorio che pilotare le proprie sensazioni attraverso una canzone, la mia preferita.
Il cuore degli sconosciuti, Fin du Mondè e Il Regno, brani dalla complessità ritmica notevole rara virtù oggi nel nostro panorama musicale.
Concludendo, un percorso fatto con stile e intelligenza, godiamocelo in attesa di sviluppi futuri sperando che non resti un disco per pochi fortunati.
Cesare De Stefano

genere: blues-rock
Massimiliano Larocca
EXIT | ENFER
etichetta: Santeria Records
data di uscita: 18 ottobre 2019
brani: 11
durata: 00:47:28
album: singolo

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: