Medio Oriente e Ucraina, guerre che si amplificano

guerra

Quando sono le armi a parlare le guerre si amplificano. Le diplomazie – in particolare quelle occidentali – non hanno saputo o voluto impegnarsi a fondo per fermare la scoppiata con l'invasione dell' da parte russa e quella tra e deflagrata dopo l'assalto di Hamas il 7 ottobre. In Ucraina oltre al conflitto lungo la linea degli eserciti, è ripartita una massiccia campagna di attacchi aerei sulle città ucraine. La risposta ucraina ha colpito pesantemente la città russa di Belgorod. La guerra tra Israele e Hamas è di fatto estesa al : lo scontro con gli Hezbollah del Libano; in Siria gli attacchi israeliani hanno ucciso un comandante iraniano, le milizie filoiraniane Houthi dello Yemen che attaccano navi nel Mar Rosso con la marina USA sotto tiro (inviata anche la marina italiana). La Cisgiordania occupata è in fiamme. the Guardian riporta che Lana Nusseibeh, inviata degli Emirati Arabi Uniti, «ha espresso il disagio del mondo arabo che, in assenza di “decisioni coraggiose e forse scomode” per invertire la deriva verso il conflitto regionale, “l'alternativa è l'inferno di Gaza espanso verso Occidente”».

canale telegram Segui il canale TELEGRAM

-----------------------------

Newsletter Iscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condividi l'articolo.
Condividi la cultura.
Grazie

In this article