Mentinfuga compie 10 anni e ringrazia lettrici e lettori

history 2 minuti di lettura

Mentinfuga è un lungo viaggio di esplorazione, iniziato dieci anni fa, che per sua natura ha avuto, ha tuttora e avrà domani, innumerevoli approdi: sono tali infatti gli sguardi sull’attualità di tutti noi che scriviamo «non solo per specchiarsi nel mondo, ma per aprire una finestra e provare davvero a capire l’aria che tira».
Voci preziose mediate dalle proprie esperienze e conoscenze personali che raccontano le multicolori sfaccettature della nostra contemporaneità; un team professionale che ogni giorno coglie «l’opportunità di informare il lettore, rendendolo consapevole delle proprie scelte» nella «realizzazione di un progetto collettivo e aperto, di rara presenza e, al tempo stesso, dai contenuti altissimi».

In questi primi dieci anni Mentinfuga ha portato avanti, non senza difficoltà, la sua missione principale: dar voce a quei fatti del mondo che «non sempre trovano lo spazio nei più titolati canali di informazione». Una scommessa insomma «di giornalismo libero e indipendente in un mondo che cambia velocemente» per «far conoscere a tutti la bellezza e l’eleganza di questo nostro Universo» attraverso cui lettrici e lettori si accostano agli innumerevoli ed eterogenei universi della musica, letteratura, politica, matematica, alimentazione, psicologia, filosofia, sport, economia, tecnologia, scienza, fisica, per nutrirsi «di una serie di racconti e notizie difficilmente reperibili altrove, scritti in maniera originale e profonda» perché «mai come oggi è necessaria una lettura alternativa della realtà per capirla meglio».

Mentinfuga è l’espressione di tutti noi, dei nostri saperi, delle nostre interpretazione e anche delle nostre ambizioni; è «l’occasione di espressione libera», è il nostro modo di «aprire finestre sul mondo, esporsi alle sue correnti, dialogando con i protagonisti del tempo, senza vincoli e senza limiti». Un coacervo di professionalità e di partecipazione originale ed inconsueta come «la palla storta del rugby, che non sai mai dove rimbalza, che imprevedibile ti sorprende ogni volta, come fosse il primo giorno».

Mentinfuga è «giocare per 10 anni la stessa mischia, a spingere per esistere, a spingere per resistere»; è la possibilità di accendere fuochi dalla passione per la scrittura e «di addomesticare questi fuochi e condividerli con gratitudine»; è una «rivista piccola ma fatta da grandi persone che scrivono per esprimere le proprie idee», che è cresciuta anno dopo anno, scoprendo che «il lungo e singolare percorso» che sta realizzando è seguito ed apprezzato da un sempre crescente numero «di lettori ‘sensibili’», il nostro vero grande successo.

Poco oltre ieri, curioso, sono entrato nella rivista.
Presto mi sono accorto che non aveva mura.
Aria di libertà si respirava.
Ogni vita era attesa con piacere.
Mi sono seduto come fosse casa mia!

V. Ch.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piacuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: