Myanmar. Secondo Le Monde, Total finanzia i generali

Myanmar Birmania bandiera
history 1 minuti di lettura

Oggi il quotidiano francese Le Monde, dopo un’attività di investigazione e controllo, accusa la Total di aiutare la Giunta militare del Myanmar. Dal 1 Febbraio, giorno del colpo si stato, i militari stanno reprimendo la protesta contro la fine del processo di democratizzazione del paese. Centinaia di morti, migliaia di feriti e di arresti in un paese dove la guerra civile è sempre più di un’ipotesi. Gli attivisti chiedono da tempo alle multinazionali di fare un passo indietro e tra queste ci sono la Chevron e la Total. Le Monde si è concentrata su quest’ultima che sembra essere andata ben oltre, finanziando i generali “tramite conti offshore”.
Il quotidiano scrive che, in Myanmar, “il gruppo petrolifero francese, che sfrutta un giacimento di gas al largo delle coste birmane, ha attuato un sistema di spartizione dei proventi con i generali al potere“. Inoltre spiega che come i documenti consultati dal giornale, “centinaia di milioni di dollari vengono dirottati dalle casse dello Stato attraverso una società registrata alle Bermuda“.

newsletter mentinfugaIscriviti alla newsletter

-----------------------------

Se sei giunto fin qui vuol dire che l'articolo potrebbe esserti piaciuto.
Usiamo i social in maniera costruttiva.
Condivi l'articolo.
Condivi la cultura.
Grazie

Temi relativi all’articolo: